Cozze di Bouchot

Le cozze crescono sugli alberi

28 ottobre 2017
 

Bouchot, sta a indicare un palo di legno di rovere o castagno che si utilizza per l’allevamento di mitili sulla costa nord atlantica della Francia. Questi pali vengono infissi nella sabbia per una lunghezza di circa 5 metri, e sono visibili nella loro interezza durante le basse maree, che in queste zone hanno cadenza giornaliera.
 

Con moules de bouchot si identificano le cozze derivanti da questo tipo di allevamento: le larve che costituiranno i futuri mitili sono reperite nell’ambiente d’origine e successivamente sistemate per la coltivazione.
 

Questa tipologia d'allevamento, garantisce l'integrità del guscio, e impedisce la presenza di oggetti estranei, come ad esempio i granelli di sabbia; inoltre hanno le valve estremamente lisce e scure, hanno una forma omogenea e regolare e la carne si presenta con un colore omogeneo che va dal giallo acceso all’arancio intenso, riempiendo completamente il guscio. Hanno una consistenza tenera, vellutata e soda.
 

Da provare assolutamente come insegna l'antica traduzione bretone e belga insieme a delle patatine fritte. Scoprile in tutta la loro bontà!