Grigliata di pesce

5 cose che non sai

09 aprile 2018
 

Ora che inizia la primavera, vogliamo darti delle informazioni che potranno farti venire ancora più voglia di organizzare la tua prossima grigliata per raccontare questi aneddoti ai tuoi ospiti!

 

Perchè si dice "Barbecue"?

 

Ci sono due fonti di pensiero, tutte legate alla scoperta del nuovo mondo. 

La prima ascrivibile agli esploratori spagnoli, sostiene che il nome derivi da Barbacoa, nome indigeno che alla scoperta dell'America, i nativi utilizzavano per definire il metodo di conservazione degli alimenti. Consisteva infatti nel riporre derrate alimentari su dei graticci sollevati da terra, in presenza di braci. Questa tecnica permetteva sia di tenere fisicamente il cibo lontano dalla portata degli animali di terra, sia dagli insetti grazie al fumo.  

La seconda teoria sostiene invece che i francesi, dopo aver gustato una capra cotta dagli indigeni, espressero apprezzamenti raccontando di aver mangiato con piacere “de la barbe a la queue”, dalla barba alla coda. 

 

Al Barbecue o Alla Griglia?

 

Possiamo parlare di una cottura al barbecue se lo strumento di cottura consente di chiudere tramite coperchio per creare un effetto fornace. Se invece la carne viene cotta con griglia scoperta, stiamo appunto parlando di una cottura alla griglia. 

 

Marinare o non marinare il pesce?

 

E' importante considerare che un un buon punto di partenza è certamente la materia prima, se il pesce è fresco non ha bisogno di essere insaporito. E' però utile per la cottura che ci sia un leggero strato d'olio per evitare che la carne si sfaldi, qualche erba aromatica fresca accompaga il pesce senza sovrastare il gusto naturale. 

 

Come cuocere il pesce?

 

Senza cadere in tecnicismi, devi sapere che per grigliare esistono due tipologie di cottura, diretta e indiretta. La prima è consigliabile per le cotture di carni con piccole pezzature, che necessitano una cottura veloce come il pesce. La cottura indiretta, quindi distante dalle braci, è invece consigliabile per cuocere a puntino carne che necessita lunghe cotture. I tranci di pesce devono essere cotti per il 70% del tempo con la pelle a contatto con la griglia ed infine ricevere una leggera doratura a contatto diretto con la carne.  

 

Quale pesce scegliere?

 

Sicuramente bisogna selezionare una materia prima fresca e di qualità. E' importante creare un mix tra crostacei, filetti e cefalopodi (seppie, polpi e calamari) per avere diversi gusti e consistenze. Se la qualità del pesce è eccellente, è opportuno non eccedere con la marinatura, un filo di olio a fine cottura e del sale a scaglie, valorizzeranno il piatto con semplicità! Fidati della nostra qualità e prova a cucinare con successo un'ottima grigliata di pesce, scegliendo il nostro mix per griglia!

 

Prepara una grigliata di pesce leggera e saporita!

 

 
Iscriviti alla newsletter
Ricevi offerte esclusive e scopri gustose novità
Iscriviti ora!