Ostriche e Salsicce?

Presentate al Roma Whisky Festival 2019

26 febbraio 2019
 
Ostriche e Salsicce, sacro o profano?
 
Amare l'ostrica vuol dire scoprire e apprezzare ogni sua sfumatura e noi facciamo proprio di tutto per avere un pretesto per mangiarle. Se vi dicessimo che in Francia, nello specifico a Marennes Oléron, è tipico abbinare le ostriche alle salsicce? Immaginiamo che possa essere anomalo ma a nostro avviso è proprio un'ottima scoperta gastronomica!
 
Consideriamo che storicamente l'ostrica, prima di arrivare sulle tavole dei nobili francesi, fornì sostentamento alle popolazioni costiere che vivevano di "pesca a piedi" ovvero raccogliere i frutti di mare durante la bassa marea. Se uniamo questo concetto al valore che la carne suina ha avuto per il sostentamento nei secoli, l'abbinamento è fatto!
 
Ecco una classica ricetta ripresa da un libro di gastronomia tipica di Marennes Oléron:
 
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
  • 4 dozzine di ostriche Speciale de Claire 
  • 8 salsicce tipo "luganega" della lunghezza di 15 cm
  • Burro bretone artigianale di Bordier 
  • Vino bianco tipo Muscadet
  • Olio di oliva
  • Pane
  • Pepe nero
 
Aprite le ostriche e disponetele su un plateau di alluminio, adagiate su del ghiaccio.  Fate bollire una pentola con dell'acqua, non salatela. Tuffateci le salsicce e lasciatele cuocere per un minuto. Asciugatele per bene, fatele saltare in padella con un paio di cucchiai d'olio EVO finché non saranno dorate, sfumate infine con un bicchiere di vino Muscadet finché non sarà evaporato l'alcool. Spolvereate infine con del pepe nero a piacere.
 
Servite le ostriche abbinate alla salsiccia con del pane imburrato. ATTENZIONE, può creare dipendenza!